domenica 6 novembre 2011

Intervista TRISTE a Maurizio Borgna

Maurizio Borgna TristeMaurizio Borgna è il titolare dell'etichetta TRISTE, probabilmente conosciuta per aver sfornato il vinile di Sfortuna dei Fine Before You Came e Distal dei Crash of Rhinos. La TRISTE porta avanti una concezione della musica molto particolare che prevede la disponibilità di ogni loro produzione in download gratuito ed è sicuramente una delle etichette più interessanti per quanto concerne l'underground italico. Ne abbiamo parlato col diretto protagonista



-Ciao Maurizio prima di tutto presentati ai nostri lettori e parlaci un po di te

-M: Mmmm, non è che ci sia molto da dire cari amici lettori, sono un vecchio ragazzo classe 77, amante della musica, registro e produco dischi in un bagno di sangue continuo più o meno dal 2004 quando con Cristiano Lo Mele dei "perturbazione" fondai la mia prima etichetta chiamata "i dischi de: l'amico immaginario".

-Raccontaci come nasce TRISTE, la sua storia fino ad oggi.

-M: Mentre eravamo in studio a registrare "Sfortuna" dei Fine Before You Cam
Triste Records
e (che sono da ormai un bel po' di anni il mio gruppo preferito in assoluto, oltre che parte della mia famiglia) ci siamo chiesti per chi sarebbe potuto uscire il disco, da sempre il mio sogno era quello di produrre dischi in vinile quindi tra una parola e l'altra, spinto un po' (molto un po') anche da Jacopo (Lietti) è nata TRISTE. All'inizio il nome doveva essere FALLO ed il logo una mano con al posto delle dita 5 cazzi (ho scritto cazzi, scusate cazzo), poi alla fine ho pensato, anche no và...
Da allora è passato poco tempo, quindi una storia breve ma ricca di splendide esperienze e ricordi ma soprattutto 4 dischi di qualità eccelsa: Sfort
una, Distal, Enciclopedia Popolare Della Vita Quotidiana e l'ultimo arrivato A Lullaby Hum For Tired Streets, ed una piccola Famiglia di persone che si vogliono bene e che collaborano.
Attualmente sono aiutato in modo più che vitale da Fabio che si occupa di mille cose dalle spedizioni alla promozione, e posso tranquillamente dire che senza di lui non ce la si farebbe.

-Perchè il nome TRISTE?


-M: Perchè la musica triste è quella più bella no?

-"La politica" dell'etichetta, se non erro, è quella di distribuire sempre in download gratuito le vostre uscite, pubblicando successivamente i vinili. Per i fruitori di musica immagino sia una grandissima possibilità quella di ascoltare un disco e acquistarne, in caso di riscontro positivo, il vinile a mo di "feticcio". Come mai questa scelta così "democratica"?

-M: Allora, la politica dell'etichetta è quella, ma è anche quella di rispettare il volere di chi effettivamente la musica la fà.

Io credo che il FARE musica nasca prima di tutto da un bisogno di esprimere qualcosa, che sia il frutto di un'urgenza comunicativa, di un bisogno di condivisione e che tutto il resto poi sia un contorno, quindi pare davvero ridicolo non dare la possibilità a chiunque di raggiungere il tuo messaggio nel modo più semplice e diretto possibile. Se poi la musica ti piace e vuoi contribuire in qualche modo, caro amico ascoltatore, lo fai comprando un disco, perchè contribuire è importante e aiuta a far vivere meglio come lo yogurt.
Il vinile poi non è un feticcio, è solo il formato più bello in cui tu possa imbatterti, pensa solo alle dimensioni della copertina, al contatto fisico con l'oggetto....ok ok lo ammetto è feticismo.

-Come sceglie l'etichetta le band che entreranno a far parte della propria scuderia?
Triste

-M: Fondamentalmente ci deve piacere tantissimo la musica ma soprattutto le persone che ci stanno dietro.
E' una condizione NECESSARIA riuscire ad avere un buon rapporto di amicizia e di fiducia tra tutti i membri coinvolti in qualsiasi progetto.
Coi dischi ormai non ci si guadagna dei soldi, quindi è bello fare le cose perchè ci si crede ed evitare qualsiasi tipo di scazzo o maldipancia.

-Recentemente siamo venuti a conoscenza del passaggio dei Distanti a To Lose La Track di Luca Benni. Puoi dirci qualcosa al riguardo?

-M: Triste non richiede e non ha mai richiesto nessun tipo di esclusiva ai gruppi, i DISTANTI si sono sentiti più in sintonia con Luca per fare uscire il loro nuovo lavoro ed hanno fatto benissimo a scegliere liberamente quale strada prendere.
Abbiamo condiviso dei momenti molto belli assieme e non è d
etto che in futuro non si possa nuovamente collaborare. Parlare ormai di "scuderie" o di "roster" per quanto mi riguarda è un po' una cosa obsoleta e molto "italiana" (come direbbe Stanis La Rochelle), personalmente sono molto contento che sia To Lose La Track a far uscire il nuovo Distanti anche perchè nutro una grandissima stima per il lavoro svolto da Luca e non credo ci sia altra realtà più vicina al mio modo di concepire una Label.

- Da discografico cosa pensi della musica indipendente ita
liana, dei contesti in cui si sviluppa ed in tutto ciò che vi ruota intorno?

-M: eh?
discografico a chi?
La musica indipendente italiana a parer mio è malata. i gruppi nascono e vanno avanti con il solo e semplice intento di dover arrivare da qualche parte ed in quel preciso istante perdono di vista l'obiettivo primario: fare della buona musica.
posso dire di aver vissuto parte del periodo d'oro dell'indie italiano, e ti posso anche dire di essermi stufato molto in fretta schifato dalla musica prodotta e da molte delle persone che gravitano attorno ad essa.
la qualità ormai pare non essere più il principio cardine su cui ruota la produzione dei dischi italiani.

- Oggi, una passione come quella che può ruotare intorno ed all'interno della musica indipendente, pensi possa diventare di fatto un lavoro abbastanza redditizio per non fare altro nel nostro paese

-M: ahahahahahaahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahahaahahahahahahahah.
no.

-Ultimamente avete pubblicato Emphemetry, il progetto solista di Richard Birkin dei Crash of Rhinos. Cosa prevede il futuro per la TRISTE? qualche succosa anticipazione?

-M: Sì, ci sono attualmente due nuove uscite in cantiere previste per il 2012. Ma non ti dico altro.


- Grazie Maurizio della disponibilità. Auguriamo a te e alla TRISTE tanta FELICITA' e molto STORDIMENTO

-M: grazie a voi cicc'.

Per qualsiasi info vi rimandiamo al nuovo sito di Roba Triste

0 commenti:

Posta un commento

 
©2011 Stordisco_blog Theme Design by New WP Themes | Bloggerized by Lasantha - Premiumbloggertemplates.com | Questo blog non è una testata giornalistica Ÿ